10.09.2013

Scritto da

“…Un Blog? Mica ho tempo da perdere!…”

“…Un Blog? Mica ho tempo da perdere!…”

E’ si, purtroppo molto spesso la percezione che si ha del web, è come dire…lontana dalla reale opportunità che essa rappresenta?…

Cos’è un Blog aziendale? Che differenza c’è tra un sito e un Blog? Perché dovrei “perdere tempo” a scrivere articoli, leggere i commenti etc.etc.

Prima di tutto, rispondo alla prima domanda: la differenza tra un sito internet e un blog è che il sito si concentra sui prodotti che vengono commercializzati dall’azienda, mentre il blog, valorizza i contenuti.

Facciamo un esempio pratico: il sito http://www.ssd.it è focalizzato sui prodotti che l’azienda commercializza, i contatti, la possibilità di richiedere una demo, i servizi offerti etc.etc.

Il blog.ssd.it che stai leggendo invece è concentrato sugli “articoli” che vengono pubblicati e i commenti rilasciati dai lettori.

Si tratta di un ponte diretto con il proprio target di riferimento che, grazie al feedback naturale, consente di capire quali siano gli interessi dei lettori e di interagire con loro…ti sembra poco? ;-)

Per quanto mi riguarda, questo potrebbe bastare per iniziare a comprendere l’importanza di avere un proprio blog, ma per i più esigenti dirò anche che ci sono altri aspetti fondamentali: la visibilità e i contatti.

Mai sentito parlare di “algoritmo” di Google? Bene, una delle cose che piace di più alla grande G sono proprio i contenuti. Quindi, scrivere sempre nuovi contenuti che molte persone leggeranno sono oro nel mondo del web marketing e la naturale conseguenza è che il sito collegato ne beneficerà in termini di visibilità.

Con l’aggiunta di nuovi articoli interessanti\aumento di visibilità\nuovi utenti iscritti, l’azienda (in questo caso l’agenzia) si troverà con una lista di contatti qualificati…e a chi si rivolgeranno quando decideranno di acquistare o vendere casa? Da un agente sconosciuto o da chi magari in passato gli ha dato delle informazioni utili e quindi riconosciuto come professionista del settore?

Concludo questo articolo con una piccola provocazione…E’ vero, il nostro paese sta vivendo una fortissima crisi, e sinceramente non so per quanto tempo ancora dovremo sentir parlare di spread, tagli, licenziamenti etc.etc. ma è anche vero che qualcuno che continuerà a occuparsi di immobili ci dovrà pur essere! :-) Se pensiamo che molti operatori immobiliari ancora non hanno nemmeno un sito internet perché non credono nel web…

Io penso che vada fatta una serie considerazione sull’importanza di avere un tuo Blog che ti permetta di uscire dalla massa che “per tua fortuna”, utilizza ancora “solo” la carta e i portali immobiliari per fare pubblicità pensando che siano gli unici strumenti disponibili…ma di questo parleremo nei prossimi articoli.

Se questo articolo ti è piaciuto o anche no, :-( il tuo parere mi interessa moltissimo, lascia un commento! ;-)

 

 

  1. Sono completamente d’accordo.

  2. Personalmente sono iscritto avari blog, non tutti sono interessanti o utili, pertanto si devono effettuare delle scelte, per cui l’argomento da Lei descritto lo trovo interessante e da approfondire.attendo i prossimi articoli. Saluti

    • Mi fa molto piacere, a presto…

    • Ritengo che in un lavoro come il vostro l’importanza del blog per gli aggiornamenti, spiegazioni e motivazioni siano più che sufficienti per fare dell’ottimo webmarketing.
      Il problema del blog per quanto riguarda un’agenzia immobiliare è proprio dei contenuti. Ma un’agenzia che cosa può scrivere nel suo blog?

      • Ottima domanda Claudio ;-)
        Questo sarà argomento di uno dei prossimi articoli…”gli agenti immobiliari sono abituati a scrivere annunci e non articoli”…
        Intanto ti posso anticipare che ci sono servizi di redazioni dei contenuti… ;-)

  3. Volevo porre una domanda, invece di un blog non è meglio la pagina di facebook aziendale nella quale pubblicare i propri prodotti, servizi ecc… e nella quale poi si possono mantenere i contatti con i clienti, creare eventi, pubblicare video ecc..?

    • Come dicevamo nell’articolo, il Blog non è indicato per presentare i prodotti, ma per fornire informazioni utili, il sito internet è più indicato in tal senso o la pagina di Facebook.
      Partiamo dal concetto che il Blog non esclude in nessun modo la pagina Facebook, anzi, sono entrambi strumenti che andrebbero sfruttati, ma che spesso vengono sottovalutati perché non compresi fino in fondo.
      Detto questo, dobbiamo fare molta attenzione a cosa viene pubblicato su facebook e con quanta frequenza…(argomento di uno dei prossimi articoli)…
      Una delle prime cose che mi sento di evidenziare, è la differenza che c’è in termini di indicizzazione che deriva da una pagina Facebook, e un Blog.
      Il primo è contestualizzato al social, mentre il Blog è universale.
      Inoltre, il Blog è più strutturato per invogliare alla lettura di altri articoli, mentre difficilmente un utente andrà a scorrere i post precedentemente pubblicati sulla bakeka di Facebook.
      Grazie per la domanda!

      :-)

  4. Sono pienamente d’accordo con te Stefano. Attendo i tuoi prossimi articoli, ciao

  5. francesco scrive:

    mi ha colpito tanto la spiegazione e’ molto interessante ,ho letto anche altri articoli complimenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>