27.09.2016

Scritto da

Open house, di cosa si tratta e come funziona

Open house, di cosa si tratta e come funziona

Quali altri strumenti ha un agente immobiliare, oltre a pubblicità e collaborazioni, per far arrivare un immobile acquisito al possibile acquirente?
Pensiamo ad esempio all’Open House.

Si tratta, molto semplicemente, di un evento, un evento mirato alla vendita ed organizzato dall’agente immobiliare stesso. Si fissa una data in cui il proprietario è disponibile ad “aprire le porte di casa” ai clienti, così da poter mostrare l’immobile in una volta sola a tutti i potenziali acquirenti che si presenteranno all’evento. Il tutto sarà organizzato e supervisionato dall’agente immobiliare professionista, ovviamente!
Si decidono giorno e ora, eventualmente se offrire qualcosa come un caffè o un aperitivo ai clienti e come gestire le persone che confluiranno tutte insieme a casa.

L’open house è uno strumento del mestiere validissimo, che agevola tutte le parti della compravendita, agente immobiliare, venditore e acquirente, facendo risparmiare a tutti quanti stress, ma soprattutto tempo, il tutto senza intaccare minimamente la qualità del servizio.

Ma come convinco il mio cliente che vende casa?

Occorre fissare il punto di vista sui vantaggi che questo tipo di evento porta:

  • risparmio di tempo, perché con l’open house tutti gli appuntamenti si concentrano in un solo giorno, anziché in tanti appuntamenti e le mille chiamate necessarie per combinarli uno per uno singolarmente;
  • più interesse da parte dei clienti, che non avendo un appuntamento fisso si sentono meno “impegnati”, ma che intanto vengono a vedere la casa;
  • comunicazione molto più efficace e diretta con tutti i potenziali acquirenti della zona
  • maggiori possibilità di avvicinarsi al prezzo richiesto

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>